Inudstry-concept

Nell’era del cashless

   
AITI
< Indietro

Come affermato in un nostro recente articolo, agli Svizzeri il contante piace. Tuttavia, complice il coronavirus, gli innovativi metodi di pagamento contactless e le app per smartphone e smartwatch, anche in Svizzera il denaro ha perso posizioni.
Deloitte ha condotto un’indagine, individuando le abitudini di pagamento dei Confederati durante il periodo di pandemia. Oltre il 50% ha utilizzato metodi di pagamento contactless, spesso via smartphone (Twint, Apple Pay, Samsung Pay, PayPal app) o utilizzando le casse di self checkout nei supermercati. Soprattutto gli under 30 hanno incrementato l’utilizzo della carta di debito (contactless 38%), della carta di credito (31%) e dei pagamenti via smarthphone (27%).

AITI_era del cashless_ pagamento tramite app

In Svizzera chi più ne ha giovato di questa tendenza è l’app di pagamento Twint: durante la pandemia, si registravano ogni giorno 7’000 nuovi utilizzatori. Il processo di pagamento senza contatto e il non necessario inserimento del PIN sono sicuramente aspetti cruciali che hanno spinto Twint all’apice del successo.

Partendo dal presupposto che la nuova tendenza dei consumatori a pagare cashless è un dato di fatto, è da tenere assolutamente in considerazione per garantire un futuro alle aziende. Le aziende devono cavalcare l’onda e migliorare le offerte di e-commerce, la tecnologia e la facilità d'uso dei loro siti web per rispondere all'aumento dello shopping online, offrendo sempre metodi di pagamento innovativi e diversi. D’altro canto, le banche e i fornitori di servizi di pagamento dovrebbero monitorare rapidamente i loro sforzi di innovazione digitale e aumentare i loro strumenti di analisi e gestione dei dati, tenendo conto che mano a mano che più clienti passano ai pagamenti digitali e mobili, crescerà la richiesta di sicurezza, privacy e controllo dei propri dati.

L’essenziale è capire però se per le aziende ticinesi e, in generale, elvetiche, la lenta discesa del contante come mezzo di pagamento sia un’occasione o, piuttosto, uno svantaggio.
In primo luogo, garantire ai consumatori alternative al contante, permette di avere un forte vantaggio competitivo e assicura all’azienda la possibilità di controllare efficientemente le entrate e le uscite, riducendo al minimo il rischio di errori di calcolo.

AITI_era del cashless_ pagamento senza contatto con carta

Inoltre, il pagamento digitale offre possibilità di adottare dei servizi a valore aggiunto, che consentono di fornire un servizio migliore al cliente o danno visibilità su dati e informazioni del consumatore (tendenze di vendita/acquisto, target di riferimento, apprezzabilità servizi collaterali alla vendita, ...), sempre nel rispetto della privacy del consumatore finale.

Una cashless society sembra dunque avere ripercussioni positive sia sui clienti, sia sulle aziende. Un’opportunità sostanzialmente agli albori che potrebbe essere sfruttata dalle aziende per rimanere al passo con l’innovazione digitale e con le tendenze dei clienti.

ISS Facility Services quadrato

Altri articoli del blog