Inudstry-concept

Zambon Svizzera SA: il benvivere non è uno slogan

   
AITI
< Indietro

“Ci piace descriverlo come il nostro modo di essere e vivere l’azienda come un luogo di crescita professionale e personale” – inizia così la spiegazione di Alessandra Ruggiero, Specialista HR dell’azienda farmaceutica di Cadempino –. L’atmosfera che si respira sin dall'ingresso sembra darle decisamente ragione; infatti, siamo accolti in ambienti curati dove il piacere di lavorare sembra essere presente sui visi di tutti i collaboratori che incrociamo nei corridoi.

“Quella del Benvivere è una filosofia che l’azienda ha voluto instaurare per migliorare la qualità della vita e del lavoro dei propri collaboratori rendendo confortevoli e piacevoli gli spazi comuni, favorendo le conversazioni e le relazioni tra colleghi e offrendo nuove occasioni di espressione della propria creatività. Simboli, arredamenti, colori, messaggi ed evocazioni sono coerenti con l’obiettivo di favorire gli incontri, gli scambi informali, le riunioni e le condivisioni quotidiane di progetti e idee. Insomma, ci piacerebbe declinare e diffondere una filosofia del vivere bene, per fare le cose con energia, armonia, entusiasmo, in un ambiente di lavoro vivace, collaborativo e produttivo!”

AITI lavoro benessere hobby

Ad ogni dipendente è richiesto il proprio contributo per arricchire questa filosofia dell’azienda. Come? Semplicemente coltivando anche in ufficio le proprie passioni del tempo libero. Alimentare un senso comune di appartenenza, rendere viva e vera una comunità, mettere le persone al centro… non solo per “dire” ma per “fare”, valorizzando le proprie risorse al di là dei ruoli e delle funzioni professionali. Sono questi i punti di partenza di tutte le attività progettate.

Benvivere è anche un importante biglietto da visita per clienti e partner, per i nuovi collaboratori e per chi ha l’occasione di visitare l’azienda. “È una filosofia d’impresa strettamente collegata ai nostri valori aziendali che rappresentano la base per un business etico, espressione naturale del nostro modo di essere e capace di rendere unico e competitivo il nostro progetto d’impresa” aggiunge Alessandra Ruggiero.

Se il Benvivere è un modo di stare insieme in cui reciprocamente ci si riconosce, diventa fondamentale che questa cultura viva nel tempo; per questo, Zambon cerca di migliorare i momenti di relazione e gestione delle persone in azienda (la selezione e l’inserimento, la valutazione, la formazione e lo sviluppo,…) affinché sia condivisa sin dall’inizio questa filosofia del rispetto e della valorizzazione di ciascuno.

AITI benessere lavoro industria relax

A questo punto però ci resta da capire: come si declina nella pratica questa filosofia? Quali sono i benefits dedicati ai collaboratori dello stabilimento di Cadempino?

È sempre Alessandra Ruggiero ad illustrarceli. “Sono veramente numerosi e spaziano nei più svariati ambiti. Abbiamo convenzioni con banche, farmacie, garage, lavanderie, agenzie viaggi,… Abbiamo una palestra interna ad uso gratuito che è accessibile liberamente durante gli orari di apertura dell’azienda. Per quanto riguarda la mobilità, ai collaboratori è garantito uno sconto del 55% sull’abbonamento Arcobaleno; inoltre, in caso di condivisione dell’auto con i colleghi anche la tassa di parcheggio non viene riscossa. Non da ultimo, mettiamo a disposizione delle biciclette che possono essere utilizzate liberamente per migliorare la propria condizione fisica all’aria aperta o anche solo per spostarsi senza utilizzare l’auto.

Cambiando ambito, per chi vuole imparare o migliorare le proprie conoscenze linguistiche sono a disposizione i corsi di gruppo aziendali gratuiti che si svolgono, per esempio, sul mezzogiorno. In questo caso, è garantita la necessaria flessibilità rispetto all’orario lavorativo per potervi partecipare. Altre iniziative possono essere le convenzioni con 2 ristoranti della zona dove i collaboratori possono recarsi e beneficiare di tariffe estremamente vantaggiose. Nell’area verde esterna c’è un tavolo da ping pong a disposizione e, cosa estremamente interessante, ogni area dell’azienda dispone di una zona chiamata Officina della Kreatività. Si tratta di spazi interamente dedicati al relax dei collaboratori e sono dotati di calciobalilla, biliardo, distributori di caffé e snack, quotidiani,… Una zona in cui spesso, tra una risata e l’altra, nascono delle idee brillanti”.

ISS Facility Services quadrato

Altri articoli del blog