Inudstry-concept

Tri-Star Electronics (Europe) SA: 200 milioni di contatti all’anno per volare in tutta sicurezza

   
AITI

Chi di voi non ha mai volato su un Airbus o un Boeing? Non ve ne siete assolutamente accorti ma, se il velivolo vi ha portati alla vostra meta senza alcun problema, è anche grazie alla Tri-Star Electronics (Europe) SA.

L’azienda di Bioggio, attiva sul territorio dal 1984, impiega attualmente 86 dipendenti e produce piccoli contatti elettrici in grande quantità; questi prodotti permettono di distribuire dati e potenza a tutto l’aeromobile. Stiamo parlando ad esempio della strumentazione nelle cabine di pilotaggio, dei sistemi di entertainment pensati per i passeggeri e di tutte le altre fondamentali componenti dell’aereo.

tristar-19

“I settori principali in cui vengono impiegati i nostri contatti – ci illustra il General Manager Paolo Conti – sono quello dell’aeronautica civile e militare e del settore medicale. Produciamo semilavorati che vengono finiti presso la nostra casa madre negli Stati Uniti e poi distribuiti sul mercato mondiale.

Si tratta di una lavorazione di precisione che richiede un know-how molto specifico. Per questo motivo, già da diversi anni, questo genere di lavorazione avviene quasi esclusivamente in Svizzera. Come facilmente intuibile, le richieste in termini di qualità, oltre che di quantità, sono estremamente elevate: i requisiti della maggior parte dei contatti da noi prodotti, prevedono tolleranze millesimali”.

tristar-87

Sono lavorazioni critiche che richiedono, oltre a personale formato e competente, anche macchine estremamente affidabili. “Questo aspetto è molto importante - prosegue Conti - e rappresenta per noi una grande sfida: utilizziamo macchinari datati che richiedono una costante e attenta manutenzione per assicurare la qualità dei prodotti. Un’altra sfida importante per la nostra azienda riguarda la difficoltà a reperire personale già qualificato per lavorare su queste macchine; per affrontare questo problema ci siamo dotati di formatori inhouse che sono in grado di trasmettere la propria conoscenza ai nuovi arrivati. Fortunatamente, da quando siamo stati acquisiti nel 2011 dal gruppo Carlisle, l’azienda è stata gestita attraverso logiche industriali moderne di più ampio respiro che hanno favorito alcuni investimenti per migliorare il livello delle nostre infrastrutture. Questo approccio è fondamentale per mantenere anche in futuro un vantaggio competitivo nei confronti della concorrenza”.

II numeri sembrano certificare il successo delle strategie dell’azienda di Bioggio. Sono circa 200 milioni i contatti che ogni anno vengono prodotti e spediti da Tri-Star Electronics (Europe) SA alla casa madre negli Stati Uniti.

tristar-70

Insomma, l’attività della Tri-Star Electronics (Europe) SA è un classico esempio di azienda in Ticino capace di lavorazioni di qualità e precisione, che esporta prodotti destinati a tutto il mondo.

Altri articoli del blog