Inudstry-concept

La silver economy: il potenziale economico dell'invecchiamento

   
AITI
< Indietro

Con il passare del tempo diventa sempre più chiaro che l'emergere di una piramide demografica invertita creerà seri problemi. In particolare, sarà difficile garantire la sostenibilità dei sistemi sanitari e pensionistici nei paesi in cui la percentuale di anziani potrebbe addirittura raddoppiare.

L'invecchiamento della popolazione è una sfida. Tuttavia, è anche un'opportunità. Gli anziani avranno bisogno di nuovi prodotti e servizi, che apriranno un nuovo mercato che potrebbe contribuire a stimolare l'industria nella regione. Quindi, contrariamente alle comuni percezioni negative, possiamo vedere che anche la vecchiaia ha dei benefici. Uno di questi è il suo potenziale economico.

La piramide dell'età mostra chiaramente che la proporzione delle persone anziane in Svizzera cresce, a causa del debole tasso di fecondità e dell'allungamento della speranza di vita. Questo fenomeno è inoltre rinforzato dall'entrata dei baby-boomer nella fascia d'età della pensione.

Silver Economy

Questi dati ci fanno capire anche che l'invecchiamento della popolazione è sempre più importante in termini di consumi: se questo gruppo si allarga e i suoi membri vivono più a lungo, inevitabilmente consumeranno di più. Alcuni settori vedono questa tendenza crescente come un'opportunità di business.

L'insieme dei prodotti e dei servizi che la gente consumerà quando sarà anziana si chiama, appunto, silver economy.

Considerando le opportunità offerte dalle nuove tecnologie, è probabile che in futuro le soluzioni saranno diverse da quelle ottenute dai nostri genitori e nonni: risorse di teleassistenza che aiutano le persone a vivere in modo indipendente più a lungo; telefoni con icone e suoni adattati per aiutare gli utenti con il deterioramento della vista e la perdita dell'udito dovuti all'età, e bancomat biometrici che utilizzano le impronte digitali al posto dei codici pin per proteggere gli utenti contro i furti e la perdita di memoria. Questo aumento della domanda interna darà impulso all'economia regionale, poiché la creazione di nuovi prodotti e servizi porterà alla creazione di nuovi posti di lavoro e di nuove imprese. Si tratta di imprese che finora hanno avuto un buon ritorno sui loro investimenti e che hanno dimostrato di essere redditizie. Discipline innovative come le nanoscienze, la biotecnologia, la robotica e l'intelligenza artificiale saranno in grado di trarre profitto dalle loro idee testando formule per rendere i nostri ultimi anni migliori.

AITI_silver economy

Il potenziale economico degli anziani dovrebbe servire a rafforzare un cambiamento culturale nell'immagine tipica dell'invecchiamento. L'invecchiamento è comunemente associato alla perdita delle facoltà. In una certa misura, questo è vero: il tempo agisce sugli esseri viventi riducendo la loro capacità di adattarsi e di rispondere all'ambiente. Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che l'invecchiamento porta anche guadagni in termini di conoscenza, esperienza e generosità. Gli anziani possono rimanere attivi ed essere molto utili alla società; e non solo dal punto di vista dei valori. In termini strettamente pratici, il loro reddito è tassato, spendono, e possono svolgere un lavoro volontario. La loro esperienza professionale e il loro potere di spesa potrebbero contribuire alla crescita economica e allo sviluppo dei Paesi. Dovremmo smettere di pensare agli anziani come a un peso e imparare ad apprezzare il loro contributo. In breve, dovremmo riconsiderare la nostra nozione di vecchiaia, riconoscendo che l'invecchiamento può essere problematico, ma che può anche essere un'opportunità.

supsi TREX

Altri articoli del blog