Inudstry-concept

Over 50: una risorsa per l’azienda

   
AITI
< Indietro

Le nuove leve sono fondamentali per la continuità aziendale, ma non bisogna dimenticare coloro che di anni di esperienza ne hanno qualcuno in più. Lo scorso anno Deloitte ha indagato le necessità, i desideri e le risorse dei dipendenti over 50 svizzeri.

Dallo studio è emerso che l’incremento della popolazione sta creando un’importante carenza di manodopera e per questo motivo bisogna saper impiegare nel migliore dei modi il potenziale degli over 50. Deloitte ha tentato di scoprire come le aziende possano ottenere il massimo rendimento da queste risorse:

AITI_Lavoratori-over-50

  1. Incorporare il tema dell’invecchiamento nella strategia aziendale
    Le aziende che decidono di puntare anche sui lavoratori anziani come parte fondamentale della loro strategia aziendale saranno in grado di utilizzare appieno il potenziale non sfruttato esistente. Per questo motivo, è necessario che i quadri dirigenti riconoscano la questione e la integrino nelle politiche e nei processi dell’azienda: per esempio, fissando la percentuale di lavoratori anziani che intendono assumere oltre l’età pensionabile.

  2. Apportare modifiche alla cultura aziendale aumentando la consapevolezza dei manager
    Oltre a incorporare questo tema nella loro strategia, le aziende dovrebbero anche cambiare radicalmente la loro cultura aziendale e la mentalità dei manager. Bisogna abbattere i pregiudizi secondo cui gli over 50 sono più costosi e meno prestanti dei giovani ed è quindi necessario che tutti i manager e i responsabili delle risorse umane siano sensibilizzati sul tema e che l'accento sia posto sui vantaggi offerti dai lavoratori anziani, compresa la loro esperienza.

  3. Implementare la pianificazione strategica delle risorse umane
    Per ottimizzare le risorse over 50, l'azienda deve avere familiarità con l'età e il profilo delle competenze della propria forza lavoro, deve identificare i dipartimenti e le funzioni che si trovano ad affrontare una carenza di manodopera perché la stessa potrebbe essere colmata dai lavoratori over 50. È inoltre importante per l’azienda riuscire a quantificare il potenziale rappresentato dai lavoratori più anziani che vorrebbero continuare a lavorare e le competenze necessarie per il futuro.

  4. Mettere in atto misure specifiche
    Una volta poste le basi strategiche e avviato il processo di cambiamento della strategia aziendale, i datori di lavoro dovranno individuare le misure specifiche che aiuteranno a fidelizzare i dipendenti over 50 convincendoli a lavorare più a lungo. Per esempio, adattare i modelli di occupazione, i ruoli professionali e le condizioni lavorative alle esigenze e ai desideri dei lavoratori over 50 e in linea con la strategia aziendale.

    AITI_ over 50 una risorse par lazienda
  5. Il dialogo con gli impiegati
    La discussione regolare sul posto di lavoro è fondamentale per identificare le intenzioni e le aspirazioni sia dei dipendenti che dell'azienda. Nel caso degli over 50, è necessario discutere delle ore di lavoro e delle aspirazioni pensionistiche.
    È importante che queste discussioni abbiano luogo prima che i dipendenti raggiungano l'età di 60 anni. L'indagine di Deloitte indica che quasi il 50% di coloro che sono già in pensione sarebbe stato disposto a lavorare più a lungo se il datore di lavoro avesse discusso con loro le opportunità.

È impensabile per le aziende non considerare nella propria strategia a lungo termine l’impatto che il cambiamento demografico e l’invecchiamento della popolazione stanno avendo sul mercato del lavoro. Mantenere la competitività, garantendo all’azienda forza lavoro esperta e capace come gli over 50, deve diventare – se non lo è già – un obiettivo futuro per le imprese.

ISS Facility Services quadrato

Altri articoli del blog