Inudstry-concept

L’importanza delle competenze linguistiche nel settore industriale

   
AITI
< Indietro

Per poter raggiungere il successo nel mercato, le aziende industriali (e non solo) prestano sempre più attenzione allo sviluppo delle competenze linguistiche dei dipendenti. Nonostante le numerose esperienze e capacità acquisite, avvengono molti fraintendimenti comunicativi derivanti da errori di traduzione che spesso possono rivelarsi fatali. La comunicazione commerciale e il servizio in generale può essere influenzato negativamente da una persona che non parla fluentemente una lingua straniera; facendolo diventare così un disservizio per il cliente.

AITI Conoscenze linguistiche in azienda

Le aziende devono puntare sullo sviluppo delle competenze linguistiche per poter costruire relazioni nel mercato globale. I dipartimenti dell'HR sono attenti a progettare delle formazioni linguistiche mirate per i dipendenti, per stare al passo con lo sviluppo dell’importanza che le competenze linguistiche hanno subito in questi anni. Infatti, un dipendente bilingue è maggiormente sensibile alle differenze culturali, ciò permette di avere una sinergia tra competenze analitiche e comunicative.

Nonostante sia la lingua franca nella maggior parte dei settori del business, la conoscenza dell’inglese non è ancora capillare, ma raggiunge solamente il 3° posto sulla scala mondiale.

Avere buone competenze linguistiche non è importante esclusivamente nell'industria manifatturiera ma anche in altri settori, come ad esempio quello sanitario. Nel settore manifatturieri, hanno luogo molti più scambi internazionali rispetto agli anni passati a causa dell'esternalizzazione di alcune fasi produttive e della crescita della domanda estera. Per questo motivo un’efficace comunicazione tra le parti coinvolte è fondamentale per riuscire a velocizzare i processi e per il buon proseguimento delle attività quotidiane senza riscontrare difficoltà. La conoscenza delle lingue diventa strettamente necessaria al momento della vendita e dell’esportazione dei prodotti, in quanto permette di diversificarsi dalla concorrenza.

Aiti conoscenza lingue settore manufatturiero

L’esposizione delle aziende manifatturiere alle molteplici lingue, porta alla crescita delle competenze linguistiche dei propri dipendenti. Oltre allo sviluppo personale e ai vantaggi economici/ commerciali, la conoscenza di una seconda lingua influisce positivamente sulla crescita economica e sull'educazione del paese. Le competenze linguistiche, quindi, facilitano l’accesso ai nuovi mercati agevolando l’esportazione e permettono di raggiungere il successo commerciale e l’innovazione in ambito professionale.

Insomma, la conoscenza di lingue straniera aiuta a creare un ambiente di mercato più sano e trasparente, evidenziando al contempo i punti deboli e le aree di miglioramento. Inoltre, può essere utile come strumento di pressione per ottenere strutture normative più ottimali e politiche stabili in materia di visti.

Elmec Suisse quadrato
Elmec Suisse quadrato

Altri articoli del blog