Inudstry-concept

Le sfide future? Personale qualificato, prezzi e innovazione

   
AITI
< Indietro

Se da un lato le piccole e medie imprese in Svizzera sono oltre il 99% di tutte le imprese (più di 310'000), più dell’88% delle imprese svizzere sono imprese familiari. L’età media di queste ultime si pone a 45 anni e più. Il controllo dell’azienda da parte della famiglia è assicurato primariamente dalla partecipazione al capitale (almeno nel 75% dei casi al 100%) e dal completo controllo della conduzione dell’azienda in almeno il 63% dei casi, secondo uno studio del Family Business Center dell’Università di San Gallo. Almeno un terzo delle imprese familiari prevede di affrontare una successione nei prossimi cinque anni. In media un cambio generazionale nelle imprese familiari avviene ogni 11-12 anni.

Carpentieri con prodotto finito

Nuove priorità

Le imprese familiari costituiscono l’ossatura dell’economia elvetica e come ogni altro genere di azienda sono confrontate alle sfide di sempre: essere competitive, investire, creare posti di lavoro, orientarsi al mercato nazionale e a quelli internazionali. La globalizzazione tuttavia ha posto le imprese familiari di fronte a nuovi impegni. Si è accentuata in particolare la necessità di fare capo a forza lavoro specializzata e maggiormente formata così come si accentuata la lotta sui prezzi nel contesto internazionale. Anche la digitalizzazione è una sfida, non solo tecnologica ma pure organizzativa. Innegabilmente le imprese familiari continuano però a rappresentare un elemento di stabilità dell’economia svizzera che ha riflessi sulla capacità della stessa di attirare investimenti dall'estero.

 

Gli elementi chiave

Secondo uno studio di PwC Svizzera del 2014 dedicato ai punti di forza, ai compiti e alle prospettive delle aziende familiari svizzere, dieci elementi caratterizzano il posizionamento chiave di queste imprese oggi: personale qualificato, capacità concorrenziale, lotta sui prezzi, accesso ai mercati, sviluppo con la digitalizzazione, flessibilità quale vantaggio, consapevolezza del proprio ruolo nell'economia, affrontare i conflitti familiari, obiettivi chiari per il futuro, sguardo a lungo termine.

Familia propietaria bottega vino

Oltre il 70% delle imprese familiari ritengono il reclutamento di personale qualificato un elemento centrale. La lotta sui prezzi è sempre più accentuata ma il 76% delle aziende considera comunque di poter crescere economicamente nei cinque anni successivi. La quota di esportazioni è salita nel tempo a quasi l’80 % della produzione, soprattutto all'indirizzo di paesi come la Germania, gli Stati Uniti e la Cina. Una buona metà delle imprese familiari inoltre ritiene di dover fare ancora diversi passi avanti sul fronte della digitalizzazione, ma a livello mondiale la cifra sale al 72%. Le aziende familiari si mostrano ottimiste sulla loro capacità di saper gestire i conflitti familiari pur se solo il 25% circa delle aziende fa capo a una specifica regolazione delle successioni.

Elmec Suisse quadrato
Elmec Suisse quadrato

Altri articoli del blog