Inudstry-concept

A caccia di dipendenti… online

   
AITI
< Indietro

Con l’avvento dell’evoluzione digitale e l’industria 4.0, non è avvenuta solo l’automazione di processi basilari, in grado di aumentare la produttività dell’azienda. Anche i dipendenti della stessa azienda, e in particolare i recruiters delle risorse umane, hanno cambiato le strategie di assunzione con il passare degli anni. Se una volta l’iter passava dal cartaceo, ora è digitale. I documenti da inviare per candidarsi sono quasi esclusivamente online e, a volte, addirittura il processo di selezione mediante colloquio avviene via Skype.

A caccia di dipendenti online

I social media hanno preso piede nelle realtà aziendali non solo per il cosiddetto web marketing, ma anche per trovare rapidamente il candidato ideale. Che piaccia o no, anche alle nostre latitudini basta collegarsi al più famoso social network dedicato al mondo del lavoro, LinkedIn, per accorgersi dei numerosi annunci pubblicati da imprese presenti sul suolo svizzero e ticinese. I social sono ormai strumenti fondamentali per trovare il profilo ideale del giusto candidato ed è anche considerato il metodo più immediato e diretto anche se, forse, un po’ meno umano.

Secondo una ricerca condotta dall’esperto di LinkedIn Jan Willem Alphenaar di Next Business Academy, ad agosto del 2019 gli utilizzatori della piattaforma erano oltre due milioni in tutta la Svizzera, circa il 45.7% della popolazione attiva del Paese e il 26.2% dell’intera comunità. Gli utenti svizzeri sulla piattaforma sono aumentati del 3.5% dal 2018 al 2019, superando le seimila unità al mese, cioè 211 al giorno e 9 all’ora. Con una crescita così sostenuta, nell’estate del 2020 si sfioreranno i 2.333.629 membri.

Numeri importanti che mostrano indubbiamente la volontà e soprattutto la consapevolezza dei concorrenti di spostarsi, il più delle volte, dal cartaceo al digitale, per riuscire ad avere un contatto immediato (e spesso privilegiato) con i recruiters.

linkedin per trovare dipendenti

Inoltre, le offerte d’impiego pubblicate giornalmente dalle imprese si aggiravano intorno alle 164, quasi 2.000 all’anno, sfruttando LinkedIn come un contenitore online di offerte di impiego costantemente aggiornato. Dati alla mano, anche i responsabili delle risorse umane delle aziende elvetiche hanno dunque riconosciuto la potenzialità della piattaforma e hanno colto l’occasione di avvicinarsi ai candidati, velocizzando il processo di selezione.

Sempre ad agosto dello scorso anno erano poco meno di 60.000 le imprese svizzere con un profilo LinkedIn e i principali settori rappresentati erano informatica e servizi (7.5%), marketing e pubblicità (4.9%) e finanza (3.7%).

Un uso dello strumento che conferma il trend al quale stanno andando incontro piano piano anche le aziende elvetiche… i candidati si cercano (specialmente) online! 

Elmec Suisse quadrato
Elmec Suisse quadrato

Altri articoli del blog